Pietro Tessaro, ora in pensione, dedica il suo tempo libero al suo hobby preferito:“cesellare il rame”. Le sue opere sono tutti pezzi unici, eseguiti su lamine di rame da 8 decimi di millimetro di spessore, cesellandolo con utensili costruiti personalmente. Ha iniziato come autodidatta, lavorando, provando e riprovando fino ad ottenere una buona tecnica di lavoro ed un buon prodotto estetico-artistico.
Prima di iniziare con il rame ha però frequentato diversi corsi di pittura e disegno, acquisendo così le conoscenze e le tecniche che poi ha applicato nelle sue opere, e divenendo socio dell’associazione “Artistica” di Maniago.
Una volta acquisita una propria tecnica di lavorazione ed un proprio stile, ha deciso di esporre le proprie opere partecipando a diverse mostre collettive, facendosi conoscere ed entrando a far parte, nel 1999, dell’associazione Scarpéti di Pofabbro.
Successivamente è divenuto socio dell’associazione “Sono Donna Scelgo Donna” di San Daniele del Friuli, esponendo le proprie opere in una mostra personale e in diverse collettive.
Partecipando a numerose sagre di paese, dove esponeva i propri quadri ed effettuando dimostrazioni pratiche sul luogo, ha avuto modo di conoscere altri artisti come lui, specializzati in altri materiali ed altre tecniche. Questo gruppo variegato di artisti ha quindi deciso di riunirsi un unico gruppo: dimostrativo:

AmiciARTE

Insieme a questo gruppo di artisti, Pietro è presente da diversi anni ad Idea Natale presso la Fiera di Udine.
E’ stato ospite anche a diverse trasmissioni televisive, tra le quali Sereno Variabile nella puntata riguardante il Monte Prato di Forgaria, insieme ad altri artigiani, nonché al filmato dell’ecomuseo delle dolomiti Friulane.
Pietro è stato anche molto attivo nella piccola comunità di Arba e Colle, collaborando con la Pro-loco di Arba per la festa del paese Fieste sot il Crupisignâr e con il consiglio pastorale di Colle. È stato anche un attivo donatore di sangue finché non ha dovuto abbandonare causa il raggiunto limite d’età.
Dal 2007 Pietro insegna, presso l’U.T.E. Di San Daniele, come realizzare bassorilievi utilizzando la tecnica da lui stesso inventata per i suoi quadri, con buoni risultati da parte degli alunni e gran soddisfazione degli stessi nonché dello stesso Pietro.